Corsi di speleologia

Ogni anno il sodalizio di Clivio organizza corsi di introduzione alla speleologia allo scopo di reperire nuovi associati e divulgare gli aspetti più interessanti dell’attività speleologica, attraverso un preciso percorso didattico per raggiungere una buona conoscenza delle tecniche di progressione in grotte verticali, nonché acquisire quel bagaglio culturale indispensabile per affrontare il mondo delle grotte con le opportune conoscenze.

I corsi, che vengono diretti dagli istruttori della Scuola Nazionale di Speleologia presenti all’interno del GSP, si articolano attraverso una serie di incontri serali in aula, dove intervengono docenti esperti e qualificati in materie quali la geologia, il carsismo, la meteorologia e l’idrologia ipogea, la biospeleologia e le problematiche ecologiche riferite alle grotte, il tutto con l’ausilio di audiovisivi che rendono ogni singola lezione ancor più interessante e coinvolgente. I requisiti per poter partecipare ad un corso di introduzione alla speleologia non sono assolutamente selettivi, è sufficiente avere compiuto il 15° anno di età e possedere passione e spirito d’avventura, amare le camminate in montagna e il contatto con la natura, soprattutto in mancanza di comodità.

Per quanto riguarda l’addestramento tecnico, la direzione del corso pianifica una serie di esercitazioni pratiche domenicali, che solitamente si svolgono presso la palestra di roccia del GSP sul monte Useria, a Brenno di Arcisate (VA), dove ogni allievo è seguito con attenzione e quindi nelle migliori condizioni per apprendere in piena sicurezza le manovre previste per un corretto utilizzo delle tecniche di progressione su corda. Dopo la prima fase di addestramento in parete, gli allievi procedono al sospirato “battesimo” della grotta, ovvero il momento tanto atteso in cui finalmente si scende sottoterra. L’escursione in grotta, infatti, è il coronamento di tanta fatica e impegno in palestra di roccia, poiché essa regala fantastiche emozioni nel percorrere gli ambienti sotterranei che, fino a quel momento, sono stati solo immaginati o visti attraverso semplici immagini.